Sintomi e classificazione del mal di testa

Il mal di testa è uno dei dolori più diffusi tra le persone e può colpire l'interno del capo oppure la parte superiore del collo. Le cause della cefalea sono numerose. Può essere frutto di una predisposizione genetica oppure dipendere da cause endogene, oppure ancora possono esserci fattori scatenanti ovvero sintomi che innescano le alterazioni.

Il mal di testa può essere anche una conseguenza a un trauma oppure essere il segnale di una condizione medica ben più grave.

Al di là delle cause del mal di testa, è necessario imparare a conoscere i sintomi per intervenire tempestivamente sul dolore. Continua a leggere e scopri come fare!

Classificazione della cefalea

Stress, caffeina, alimenti, digiuno, odori, ritmo sonno-veglia, uso prolungato del pc... i fattori scatenanti sono davvero tanti. In molti casi ce ne accorgiamo quando ormai è troppo tardi e siamo già in preda ai dolori più o meno sopportabili. Quando il mal di testa è causato da fattori esterni e da infiammazioni o contratture, è molto importante individuare il dolore fin dalla prima comparsa. Perché è così importante agire subito? La ragione è semplice. L'errore più comune è quello di pensare di poter aspettare e assumere un rimedio farmacologico quando il dolore si fa insopportabile.

Se si inizia a trattare la cefalea fin da subito è possibile evitare l'assunzione di farmaci, soprattutto in situazioni recidive e croniche, e utilizzare soluzioni omeopatiche e naturali che agiscono più facilmente nei primi stadi del dolore.

Esistono in particolare tre categorie di mal di testa:

  • Cefalee primarie
  • Cefalee secondarie
  • Nevralgie craniche e dolori facciali centrali o primari e altre cefalee

Lo scopo di questa classificazione è di fornire al medico uno strumento semplice con cui agevolare il riconoscimento dei mal di testa. Questo consente inoltre di eseguire velocemente una diagnosi e individuare la terapia più efficace.

Cefalea primaria: cause e sintomi

La cefalea primaria è considerata una malattia vera e propria poiché sono scatenate da cause specifiche e identificabili immediatamente. In molti casi sono legate ad abitudini di vita sbagliate, a fattori ambientali o a reazioni ormonali. Tra quelle più comuni appartenenti a questa categoria troviamo:

  • La cefalea tensiva, molto comune e meno dolorosa e solitamente associata a stress, depressione, ansia o postura scorretta. In questo caso si avverte una sensazione di dolore a livello della nuca, della fronte, delle tempie, del collo o delle spalle. Oltre al dolore, i sintomi possono essere sensibilità alla luce e al rumore, vomito e nausea.
  • L'emicrania, che colpisce le donne anche in età infantile. Il dolore è moderato-grave e solitamente esordisce in modo lento su un lato solo della testa e coinvolge la regione frontale sopra l'occhio e la tempia. Può essere causata da squilibri ormonali (emicrania mestruale), cause ambientali, astinenza da caffeina, mancanza di sonno, alcool, fumo e particolari alimenti come cioccolato, additivi alimentari o formaggi stagionati. Alcune forme di emicrania possono avere tra i sintomi anche disturbi visivi, sensoriali e della parola.
  • La Cefalea a grappolo, meno comune e molto grave. Il dolore è molto intenso e colpisce un solo lato della testa e nel corso dell'attacco permane sullo stesso lato. Può avere una durata che varia da 15 minuti a 3 ore con attacchi che iniziano in maniera rapida e raggiungono subito l'intensità massima. Questa cefalea è associata ad altri sintomi come la lacrimazione, rinorrea, congestione nasale, arrossamento congiuntivale. Invece sono assenti nausea e vomito.

La cefalea secondaria: cause e sintomi

Le cefalee secondarie sono uno dei sintomi di condizioni patologiche ben precise. Molto spesso vengono erroneamente confuse con il mal di testa proprio perchè la cefalea è il sintomo più evidente. Ad esempio:

  • Sinusite, infiammazione dei seni paranasali
  • Faringite, infezione o infiammazione della gola
  • Otite, infezione o infiammazione dell'orecchio
  • Trauma cranico

Si tratta di cefalee molto gravi, soprattutto quando si legano ad altri sintomi ancora più allarmanti. Per questo motivo non vanno trascurate, anche se rappresenta una percentuale molto ridotta.

Dolori facciali, nevralgie craniche e altre cefalee

Il terzo gruppo di cefalee è caratterizzato da mal di testa che si verificano di conseguenza a infiammazioni dei nervi cranici e cervicali che determinano la fonte di dolore alla testa.

Come ad esempio nel caso della nevralgia del trigemino con una sintomatologia che interessa la terminazione nervosa nel volto, nella cavità orale e nel cranio.

Come trattare un mal di testa?

La prima cosa da sapere è che non tutti i mal di testa hanno bisogno di una cura specifica. In molti casi il dolore cessa nel momento in cui si allontana la fonte di disturbo. Prima di pensare ad una terapia fai da te è bene consultare il proprio medico, soprattutto quando sono presenti diversi sintomi.

Esistono però dei rimedi omeopatici e analgesici che possono aiutare a combattere il dolore e ritrovare il benessere immediato.

Chamomilla Vulgaris 9Ch Granuli CemonAd esempio Chamomilla è un rimedio omeopatico contro il dolore. Ha un’azione calmante sull'intero sistema nervoso e per questo è adatto anche per i sintomi causati da abuso di tè, caffè o narcotici. Il suo utilizzo è consigliato in caso di vertigini, cefalea, infiammazione del palato, alitosi, afte, ma anche occhi infiammati e rossi con dolori, otite, congiuntivite,  dolori ai denti nei bambini e lattanti e molto altro.Rosa Canina Germogli 1DH Macerato Glicerico 60 ml Boiron

In alternativa, è possibile usare la Rosa Canina Germogli, utile in caso di infiammazioni localizzate e recidivanti. Viene usato anche per i bambini che presentano problemi di crescita legati ad infiammazioni ripetute. La rosa canina M.G. è caratterizzata da un'azione positiva nella cefalea vasomotoria ecco perché viene utilizzata per il trattamento specifico del dolore.

Vuoi trovare una soluzione omeopatica per combattere il mal di testa? Visit ala pagina della nostra parafarmacia online e scegli il tuo integratore omeopatico!

Lascia un Commento
Ottieni subito il 5% di sconto!!
Iscriviti alla nostra newsletter,
tieniti aggiornato sulle nostre offerte

Coupon: