Quando prendere l'Oki per i dolori mestruali

L'Oki è un antidolorifico utilizzato anche come rimedio per alleviare dolori mestruali (dismenorrea), uno dei più comuni disturbi di tipo ginecologico ed interessano oltre il 50% delle donne in età fertile. Ecco quando prenderlo per far passare il dolore.

Dolori mestruali: i sintomi più comuni

La dismenorrea è una sindrome che solitamente mostra un andamento altalenante in quanto in alcuni periodi può presentarsi con una sintomatologia forte e continua, mentre in altri periodi può essere del tutto assente.

Esistono due tipi di questo disturbo:

Dismenorrea primaria meglio conosciuta come idiopatica, poiché non dipende da alcuna evidente causa organica;

Dismenorrea secondaria causata da alterazioni anatomiche oppure funzionali dell'apparato genitale, come: endometriosi, processi infiammatori della pelvi, stenosi (restringimento) della cervice uterina, adenomiosi.

I principali sintomi della dismenorrea sono:

- dolore addominale; - dolore localizzato al fondo schiena; - mal di testa; - lombalgia; - ritenzione idrica; - gonfiore alle mammelle; - alterazioni dell'alvo intestinale (soprattutto diarrea); - meteorismo; - nausea; - pirosi gastrica; - vertigini e capogiri; - ipotensione ortostatica.

A tutte queste manifestazioni di tipo organico, si sommano anche disturbi della sfera psico-emotiva, con frequenti sbalzi d'umore, crisi d'ansia, insonnia e tendenza alla malinconia. Il principale sintomo rimane comunque il forte dolore al basso ventre, che spesso si irradia alla schiena ed alla parte interna delle cosce, e che può provocare dolori mestruali fortissimi.

Quali sono le cause della dismenorrea?

Il mal di pancia da ciclo ha inizio poche ore prima delle mestruazioni a causa delle contrazioni della muscolatura uterina, innescate dalle prostaglandine; si tratta di sostanze ormono-simili responsabili dell'insorgenza del dolore. Gli spasmi muscolari possono bloccare l'afflusso del sangue all'utero, incrementando ulteriormente la sintomatologia dolorosa.

Oltre alle cause sopra elencate e relative ai due tipi di dismenorrea (primaria e secondaria), esistono alcuni fattori predisponenti che sono:

- menarca precoce (meno di vent'anni); - non avere partorito; - famigliarità; - flusso mestruale molto abbondante (menorragia); - alterazioni nella concentrazione degli ormoni sessuali.

Cosa prendere per far passare i dolori mestruali

I farmaci di primo intervento nella cura della dismenorrea sono i FANS (Farmaci Antinfiammatori Non Steroidei), la cui azione è mirata a diminuire la produzione di prostaglandine; i principi attivi maggiormente utilizzati sono l'ibuprofene, il naprossene ed il paracetamolo (tachipirina).

L'impiego di tachipirina per alleviare i dolori mestruali solitamente prevede un dosaggio di 500 mg. da assumere ogni otto ore; soltanto in casi particolarmente seri si può usare un dosaggio 1000 mg. in compresse, una ogni dodici ore. Il paracetamolo è un antinfiammatorio non steroideo con spiccata attività antidolorifica, che trova largo impiego in molte sindromi dolorose, tra cui la dismenorrea. Si tratta di un principio attivo che non presenta particolari controindicazioni e che solitamente è ben tollerato. L'unica avvertenza è quella di non superare le dosi raccomandate in quanto, dopo essere stato catabolizzato, produce un composto da eliminare che, accumulandosi nel fegato in caso di sovra dosaggio, mostra caratteristiche di elevata tossicità.

Un'altra terapia è la pillola anticoncezionale contenente ormoni estro-progestinici, che agisce minimizzando le contrazioni della muscolatura uterina.

Quando prendere l'Oki per alleviare i dolori del ciclo

Tra i FANS impiegati per il trattamento della dismenorrea viene utilizzato efficacemente anche l'Oki; si tratta di un medicinale il cui principio attivo è il ketoprofene sale di lisina, caratterizzato da una spiccata azione analgesica. In particolare si è rivelato molto efficace l'Oki in bustine; in questo caso il principio attivo terapeutico si presenta sotto forma di polvere da sciogliere in un bicchiere d'acqua.

Il farmaco è dotato di un'efficace azione antipiretica, antiflogistica ed antidolorifica. prodotte dal blocco della produzione di prostaglandine a partire dall'acido arachidonico. Inoltre Oki agisce stabilizzando la membrana dei lisosomi mediante inibizione della funzionalità enzimatica ed incentiva l'azione antiaggregante piastrinica, tutti fattori coinvolti nella genesi del dolore collegato ai processi infiammatori.

I test tossicologici eseguiti su ketoprofene sale di lisina hanno confermato la sua bassa tossicità e la sua assoluta non-tetratogenità. Il prodotto si conferma la scelta ideale nel tentativo di come alleviare i dolori del ciclo; infatti la sua azione antidolorifica si manifesta dopo pochi istanti dall'assunzione, in conseguenza della sua formulazione granulare. Ogni bustina contiene 80 mg. di prodotto, da assumere possibilmente a stomaco pieno poiché, come la maggior parte dei farmaci antinfiammatori, anche Oki può avere effetti gastro lesivi a livello della parete dello stomaco.

Oki in bustine: i nostri consigli

Gli effetti indesiderati del farmaco sono principalmente a carico dell'apparato gastro-intestinale e comprendono: nausea, pirosi gastrica, dolore allo stomaco, alterazioni dell'alvo intestinale, meteorismo e flatulenza.

Okitask

Per minimizzare tali effetti sgraditi, viene consigliato utilizzare Oki a dose minima efficace e per una durata di trattamento il più breve possibile, non somministrando il medicinale in pazienti affetti da ulcera gastrica o duodenale. Le bustine possono essere sciolte in acqua oppure tè leggero e bevute a stomaco pieno; è sufficiente mangiare anche soltanto qualche biscotto oppure una fetta di pane.

"Okitask Bustine Orosolubili 40 mg" rappresenta una nuova formulazione del prodotto, che può essere facilmente sciolto in bocca; particolarmente efficace in caso di dismenorrea, questo farmaco offre il vantaggio di venire assunto senza necessità di acqua. Si trova in commercio nella confezione da 10 oppure da 20 bustine, con gusto limone, lime oppure frescofort.

Un'alternativa è quella di "Okitask 20 CPR RIV 40 mg"; si tratta del medesimo principio attivo ketoprofene sale di lisina sotto forma di compresse rivestite e facilmente deglutibili.

Questi farmaci antinfiammatori ed antidolorifici, indicati anche in caso di dolori mestruali, sono disponibili presso e-PharmaVille, un e-commerce specializzato in prodotti farmaceutici commerciabili senza obbligo di ricetta di cui è disponibile una vasta scelta a prezzi di assoluta convenienza. Il sito di e-PharmaVille è facilmente consultabile e tutti i prodotti sono presentati in maniera semplice e completa.

Lascia un Commento