Come prevenire e trattare il mal di schiena

E' chiamato "il disturbo del secolo" in quanto, il mal di schiena, è una condizione che si verifica almeno una volta nella vita nell'80% della popolazione.

Tendiamo quotidianamente ad assumere posizioni sbagliate, a cui si aggiungono lo stress e la sedentarietà che non portano alla colonna. Sono questi i motivi per cui il dolore alla schiena è il disturbo più comune.

In ogni caso, è consigliabile rivolgersi a un medico per individuare le cause e ricorrere alla corretta terapia.

In questo articolo non tratteremo nello specifico tutti i tipi di mal di schiena, ma ci limiteremo a dare dei consigli per evitare di caricare troppo peso sulla schiena e mettere in pratica degli accorgimenti per migliorare la postura.

La schiena, il pilastro del corpo

La schiena, anche chiamata dorso, è la parte posteriore dell'organismo umano i cui limiti sono il collo e i glutei.

Punto cardine del nostro organismo, la colonna vertebrale è un insieme di ossa che sostengono il corpo e lo rendono mobile e flessibile. Al loro interno è presente il midollo spinale, indispensabile perché affianca il lavoro del cervello.
A queste ossa, chiamate vertebre, sono collegati legamenti e muscoli che ci permettono di effettuare tutti i movimenti e di assumere le posture.

E' facile capire perché la schiena è una struttura così importante e non va trascurata anche se molto spesso, posture scorrette e movimenti sbagliati mettono a repentaglio il benessere di questa zona del corpo.

La colonna vertebrale, partendo dall'alto, si divide in:

  • Cervicale
  • Dorsale
  • Lombare
  • Sacrale
  • Coccige

Cause e caratteristiche del mal di schiena

Almeno una volta nella vita, tutti hanno avuto a che fare con il mal di schiena. In genere ha origine da fattori fisici, psicologici e sociali e può dipendere da una postura scorretta, da un'eccessiva tensione dei muscoli o legato a sovrappeso e sedentarietà.

Altri effetti che possono causare mal di schiena sono freddo, umidità, strappi muscolari e sforzi eccessivi.

Il mal di schiena può essere classificato in tre gruppi:

  • se il dolore è localizzato nella parte alta della schiena o nelle ossa del collo è detto cervicalgia (dolore al collo);
  • quando il dolore è localizzato nella parte bassa della schiena, è detto lombalgia;
  • tag alt schienainfine, se è localizzato nella parte centrale, viene detto dorsalgia.

A volte il dolore può essere intenso e improvviso, come nel caso del famoso "colpo della strega" mentre altre volte avvertiamo un fastidio che passa solo se assumiamo la posizione orizzontale.

Questi disturbi guariscono spontaneamente o con l'aiuto di qualche antinfiammatorio mentre, altre volte, il dolore diventa cronico ripresentandosi periodicamente.

La diagnosi del mal di schiena, in genere, è semplice ma è necessario comprenderne le cause.

Agli antidolorifici (da assumere dietro prescrizione medica), il medico può associare terapie a base di antinfiammatori. Per i casi più lievi si possono utilizzare anche pomate, gel o cerotti da applicare sulla zona interessata dal dolore.

Possono essere molto utili i trattamenti con il calore, gli ultrasuoni, la stimolazione elettrica e le tecniche di rilassamento muscolare.

La linea Dr. Gibaud Thermo comprende prodotti ad attività autoriscaldante che stimolano la circolazione sanguigna, favoriscono l'eliminazione dei materiali di scarto prodotti dai muscoli e alleviano i dolori riducendo la tensione, rilassando i muscoli e migliorando la mobilità.

tag alt schiena

Visita la sezione del nostro sito (qui) dedicata al mal di schiena e al trattamento di questo disturbo frequente.

La postura è il segreto per una schiena forte

Per evitare il mal di schiena è soprattutto necessario assumere e mantenere posture corrette. Scopri i consigli che abbiamo pensato per te!

  • Se si sta in piedi, l'ideale sarebbe tenere la testa alta, con gli occhi che guardano davanti, in modo che il collo sia eretto e il peso della testa ben distribuito su tutta la colonna; le spalle devono essere diritte e il bacino deve essere leggermente spinto in avanti, per sostenere tutta la zona lombare.
  • Per prevenire è consigliabile eseguire una ginnastica appropriata, con esercizi mirati, non troppo faticosi, che rinforzano i muscoli della schiena per renderli più resistenti a eventuali sforzi.
  • Anche le tecniche di stretching si sono rivelate utili, così come i massaggi.
  • In caso di sovrappeso, è utile cercare di perdere i chili di troppo.
  • Evitare la sedentarietà e mantenere un livello minimo di attività fisica. Il nuoto è consigliato ma sono molto indicate anche attività come yoga o pilates.
  • Quando si deve raccogliere qualcosa da terra, piegare le ginocchia e tenere la schiena diritta.
  • Al lavoro, assicurarsi di tenere una postura corretta e ricordarsi di muoversi a intervalli regolari.

tag alt schiena

Lascia un Commento
Ottieni subito il 5% di sconto!!
Iscriviti alla nostra newsletter,
tieniti aggiornato sulle nostre offerte

Coupon: