Il colesterolo: amico-nemico del nostro organismo

Oggi parliamo di un argomento che sta a "cuore" a molte persone: il colesterolo.

Sentiamo spesso parlare di malattie legate al colesterolo, rimedi naturali che lo tengono a bada e farmaci che trattano i casi di ipercolesterolemia.

Vediamo insieme di capire cos'è il colesterolo e cosa possiamo fare per evitare di arrivare a una terapia farmacologica, mettendo in pratica dei piccoli accorgimenti...la nostra salute certamente ringrazierà!

La doppia faccia del colesterolo

Il colesterolo svolge funzioni importanti ed essenziali nel nostro organismo:

  • è coinvolto nella digestione, grazie alla formazione della bile;
  • partecipa alla produzione di vitamina D, utile per la salute delle ossa;
  • favorisce la costruzione della parete cellulare;
  • è il precursore di ormoni come il testosterone e gli estrogeni.

Quando circola in elevate concentrazioni si trasforma, però in un nemico della salute.

Partiamo col dire che il colesterolo deriva sia dall'alimentazione, sia dalla produzione interna del nostro corpo. Ecco perché alcune persone, nonostante l'alimentazione sana e l'attività fisica, hanno livelli di colesterolo alti. Si parla di "ipercolesterolemia familiare".tag alt colesterolo

Per essere trasportato nel sangue deve legarsi a specifiche lipoproteine.

Esistono 2 tipi di lipoproteine:

  • LDL: il "colesterolo cattivo". Questo tipo tende ad accumularsi sulle arterie e può causare depositi di grasso, detti placche, che stringono il lume, provocando infarto e ictus.
  • HDL: il "colesterolo buono" ripulisce le arterie catturando il colesterolo in eccesso e trasferendolo ai tessuti dove viene smaltito.

Nella fase iniziale il disturbo è asintomatico, quindi difficile da individuare, se non con gli esami del sangue. A uno stadio avanzato, si manifestano dolore toracico, crampi durante una camminata, confusione mentale e cefalea.

Le condizioni che possono portare a livelli alti di colesterolo sono sovrappeso e obesità, un'alimentazione non sana, l'abitudine al fumo, la mancanza di attività fisica e alcune malattie metaboliche, come il diabete.

Ma quali sono i valori ottimali di questi grassi?

  • Colesterolo totale: inferiore a 200 mg/dl.
  • Colesterolo LDL: l'ideale è inferiore ai 115 mg/dl; normale sotto i 130 mg/dl.
  • Colesterolo HDL: più i livelli sono alti, meglio è. In generale per le donne non inferiori a 50 mg/dl, e per gli uomini ai 45 mg/dl.

Alimentazione: l'arma vincente nella prevenzione

Il ruolo più importante spetta alla dieta: cibi di origine vegetale e pochi grassi sono la migliore prevenzione.

Di seguito troverete i consigli sugli alimenti da mettere in tavola.

  • Verdura, cereali e legumi sono gli amici del cuore.
  • Il giusto condimento. Da evitare burro e strutto a favore di oli tag alt colesterolovegetali, primo fra tutti l’olio extravergine di oliva.
  • Meno grassi. Fare attenzione non solo ai condimenti, ma anche ai cibi. Insaccati e formaggi, se consumati in eccesso possono influenzare negativamente i livelli di colesterolo.
  • Le fibre, un aiuto importante. Riducono l’assorbimento intestinale dei grassi. Ok a pane, pasta e riso integrali. Sono consigliati avena, orzo e farro.
  • Via libera al pesce. Un consumo di 2-3 volte alla settimana è consigliato, con preferenza per il pesce azzurro cucinato al forno o al vapore.
  • La carne. Può fare parte della dieta, con preferenza della bianca, ma deve provenire da un taglio magro e privo di grasso. Il pollame senza pelle!
  • Cucinare senza grassi. Preferire la bollitura, il vapore, la cottura al forno e a microonde o la grigliatura piuttosto che frittura o cottura alla brace.

Gli esperti raccomandano infatti di fare attenzione anche a:

  • Non fumare, poiché si abbassano i livelli di colesterolo "buono" oltre che danneggiare le arterie.
  • Praticare attività fisica aumenta il colesterolo "buono".
  • Eliminare i chili e il girovita in eccesso arrivando a valori inferiori a 80 cm per le donne e a 94 cm per gli uomini.
  • Controllare patologie coesistenti, come ipertensione e diabete mellito.

Consigli utili nella lotta al colesterolo

Per curare l’ipercolesterolemia si utilizzano rimedi naturali in grado di sciogliere il grasso, fluidificare il sangue e favorire l'eliminazione attraverso fegato e reni.

  • Riso rosso fermentato: prende il nome dal colore, dovuto al lievito rosso. Questo rimedio appartiene alla medicina tradizionale cinese, ma viene usato anche in occidente, per la preziosa virtù di abbassare il colesterolo.
  • Aglio: la sua assunzione migliora l’equilibrio di HDL/LDL e riduce i trigliceridi. E' utilizzato nei casi di ipercolesterolemia e ipertensione.
  • Garcinia: la scorza del frutto favorisce la disgregazione del colesterolo e l'eliminazione.
  • Olio essenziale di rosmarino: utilizzato in aromaterapia per l'azione depurativa che svolge sul fegato. Scioglie i grassi, smuove le scorie e sostiene l'attività disintossicante del fegato.

CardioVis: integrare sostanze importanti

CardioVis Colesterolo è un integratore alimentare a base di Riso Rosso fermentato, Ipomea batatas, Mandarino, Coenzima Q10 e  Eidrosol.tag alt colesterolo

  • Eidrosol: è una particolare combinazione di Olivo.
  • Estratto di Ipomea batatas: è una patata dolce del Sud-America che può risultare utile per il metabolismo di trigliceridi e colesterolo.
  • Riso rosso fermentato: grazie all'attività di un particolare lievito, il riso si colora e si arricchisce di monacoline. Queste inibiscono l’enzima che si occupa di produrre colesterolo.

*Uno studio clinico ha dimostrato che l'utilizzo di CardioVis Colesterolo per 8 settimane porta ad un significativo miglioramento del quadro lipidico complessivo

Con l'arrivo dell'autunno è indispensabile anche prestare maggiormente attenzione alla pressione. Quando si verificano ripetutamente sbalzi di pressione non fanno bene alle pareti e alle arterie.

CardioVis Pressione è un integratore alimentare a base di Eidrosol ed estratti di Olivo e Biancospino utile per la regolarità della pressione arteriosa.

L’estratto di Olivo favorisce la normale circolazione del sangue inoltre, con il Biancospino, contribuisce alla regolarità della pressione arteriosa. Siamo abituati a considerarlo un condimento della nostra dieta, ma dall'ulivo si estraggono anche molecole con azioni molto interessanti.

tag alt colesterolo

Lascia un Commento
Ottieni subito il 5% di sconto!!
Iscriviti alla nostra newsletter,
tieniti aggiornato sulle nostre offerte

Coupon: