Candida vaginale: sintomi, cura e terapia

La candida vaginale, soprattutto se recidivante, è un vero e proprio incubo per le donne che ne soffrono. Per liberarsi velocemente di prurito intimo, bruciore, fastidiose perdite vaginali e altri spiacevoli disturbi che caratterizzano quest'infezione fungina è importante riconoscere immediatamente i sintomi e intervenire altrettanto rapidamente.

Impariamo a riconoscere i segnali che ci avvisano della presenza dell'infezione da Candida e come curarla definitivamente.

I sintomi della candida femminile

La candidosi è un'infezione fungina, solitamente causata dal fungo Candida albicans, che colpisce l'apparato genitale femminile. Sebbene non si manifesti allo stesso modo in tutte le donne, nella maggior parte dei casi chi ne soffre accusa:

  • Un forte prurito intimo interno ed esterno
  • Perdite vaginali biancastre (leucorrea)
  • Bruciore
  • Gonfiore e arrossamento vaginale
  • Difficoltà a urinare
  • Dolore durante la minzione e i rapporti sessuali

In combinazione con questi disturbi, in alcuni casi la Candida vaginale femminile si presenta anche attraverso secchezza vaginale, perdita del desiderio sessuale, stanchezza generale, problemi intestinali e gonfiore addominale.

Le cause della candida vaginale

Come abbiamo già anticipato, la candida vaginale è un'infezione scatenata dal fungo Candida albicans, un microrganismo che vive in sintonia con il nostro organismo nella mucosa vaginale, intestinale e orale e che in condizioni normali è completamente inoffensivo. In presenza di un’alterazione della flora micotica vaginale però, il fungo perde la sua innocuità dando origine all'infezione.

I fattori che possono determinare lo squilibrio della flora micotica vaginale sono tanti. Il più comune è l'indebolimento delle difese immunitarie indotto dalla presenza di patologie particolarmente debilitanti come il diabete o l'uso prolungato di antibiotici e contraccettivi orali. Lo stesso può accadere a causa di un periodo di forte stress e squilibri ormonali dovuti al ciclo mestruale o alla gravidanza.

La vulvovaginite da candida può essere causata anche da una dieta caratterizzata prevalentemente dal consumo di alimenti ad alto contenuto di zuccheri raffinati e lieviti e povera di preziosi nutrienti come vitamina A e C, betacarotene, zinco e sali minerali. Infatti, un'alimentazione di questo tipo non fa altro che indebolire l'organismo e spianare la strada all’infezione.

Giocano un ruolo fondamentale nell'insorgenza della candida vaginale anche l'uso di biancheria intima e indumenti eccessivamente attillati o realizzati con materiali sintetici e l'utilizzo di assorbenti e detergenti intimi aggressivi.

Inoltre, si può prendere la candida attraverso i rapporti sessuali non protetti e frequentando luoghi pubblici in cui il rischio di contagio è particolarmente alto come la piscina.

Come curare la candida genitale femminile

La candida vaginale generalmente si cura con l'utilizzo di farmaci e soluzioni a base di antimicotici ma può essere trattata anche scegliendo i giusti alimenti da portare in tavola e seguendo alcune buone abitudini.

Farmaci per la cura della candida vaginale

La terapia contro la candida femminile solitamente prevede l'applicazione locale di creme vaginali, lavande a base di antimicotici (clotrimazolo, miconazolo, econazolo) e ovuli antifungini.

Gyno canesten crema vaginale

Tra questi, un prodotto per la cura delle vulvovaginiti da candida molto apprezzato dalle donne per la sua efficacia è GYNO CANESTEN 2 % Crema Vaginale. Si tratta di una crema vaginale antifungina a base di clotrimazolo che inibisce la crescita del fungo e allevia i tipici sintomi causati dall’infezione: prurito, bruciore, perdite vaginali e arrossamento.

Gli antimicotici a uso topico però, poiché non eliminano definitivamente il fungo (eradicazione) ma ne impediscono la moltiplicazione, si dimostrano particolarmente utili nel contrastare i sintomi della candida e nei casi in cui il microrganismo è ancora poco resistente e l'infezione non è recidivante. In caso d'infezioni ricorrenti da Candida, solitamente il medico consiglia l'uso di antibiotici o antimicotici da assumere per via orale sotto forma di compresse.

Rimedi naturali per la candida femminile

Oltre che con l'utilizzo di medicinali, la candida femminile si può curare e soprattutto prevenire con alcuni rimedi naturali  salvaguardando la tua igiene intima, in particolare rinforzando il sistema immunitario attraverso una corretta alimentazione.

Le donne alle prese con la candida vaginale dovrebbero introdurre nella loro dieta gli alimenti che contribuiscono a rafforzare le difese immunitarie e a nutrire i microrganismi della flora batterica capaci di contrastare l'azione del fungo.

Cosa mangiare quindi per combattere la candida femminile?

  • Frutta e verdura: in particolare quelle colorate perché ricche di vitamine C e E, quelle ricche di betacarotene (carote, peperoni, pesche e albicocche) e zinco (semi di zucca)
  • Carne magra
  • Uova
  • Pesce
  • Legumi e cereali integrali perché ricchi di fibre
  • Yogurt bianco
  • Olio extravergine di oliva
  • Aglio, un vero e proprio antibiotico naturale

Meglio limitare o evitare invece il consumo di cibi e bevande ad alto contenuto di zuccheri quali: dolci, cioccolato, bibite zuccherate e alcuni tipi di frutta come arance, pere e ananas. Lo stesso discorso è valido per quanto riguarda il consumo di carne rossa grassa, pane, pasta, formaggi stagionati e alcolici. Questo perché la Candida ama nutrirsi di zuccheri e amidi, perciò è importante non esagerare con i carboidrati e adottare una dieta equilibrata. Anche i fritti vanno limitati in modo da non rendere faticosa la digestione e indebolire l'apparato gastrointestinale.

Vi sono poi alcune semplici abitudini di cui fare tesoro utili a prevenire l'infezione vaginale da candida:

  • Avere rapporti sessuali protetti
  • Evitare l'utilizzo d'indumenti e biancheria intima troppo aderenti o realizzati con materiali sintetici
  • Non lavarsi usando detergenti troppo aggressivi
Lascia un Commento
Ottieni subito il 5% di sconto!!
Iscriviti alla nostra newsletter,
tieniti aggiornato sulle nostre offerte

Coupon: