Alitosi: come trattarla per una bocca sana e fresca

Ti è mai capitato di sentirti a disagio a causa dell'alitosi?

Imbarazzo, paura, difficoltà nel relazionarsi con gli altri e nel trattare l'alito cattivo sono alcuni dei problemi che riscontrano le persone che soffrono di questo disturbo.

L'alitosi, sinonimo di alito cattivo, è la fuoriuscita dalla bocca di odori sgradevoli attraverso la respirazione.

Non preoccuparti, la maggior parte delle volte è temporaneo e facilmente risolvibile; con dei piccoli accorgimenti riuscirai a vivere serenamente, parlare e sorridere senza paure e disagi.

Quali sono i fattori che causano l'alitosi?

I fattori scatenanti per questo tipo di disturbo sono tantissimi; si passa dall'ingestione di alimenti come l'aglio e la cipolla, a vere e proprie patologie.

tag alt alitosi

L'alito cattivo può essere la conseguenza di problemi a livello del cavo orale, di cattiva digestione o uso di alcuni farmaci. E' importantissimo quindi, rivolgersi al proprio medico o dentista per analizzare la situazione nello specifico e partire dalla causa per poter risolvere.

La presenza di denti cariati o una cattiva igiene orale sono, di solito, la causa principale dell'alitosi. La presenza di residui alimentari tra i denti, infatti, attira i batteri della placca che, degradando questi residui, provoca la fuoriuscita di odori sgradevoli.

Fortunatamente, la saliva e l'acqua contribuiscono a ripulire i denti e il cavo orale; il riposo notturno, però, diminuisce la quantità di saliva e ciò spiega come mai l'alito cattivo sia comune al risveglio e nei fumatori (il fumo favorisce la secchezza delle cavità orale).

In conclusione, si può dire che l’alitosi può avere molte cause e che in genere si tratta di un sintomo temporaneo e non preoccupante.

Alimenti amici e nemici dell'alito cattivo

L’alimentazione influisce sulla presenza di cattivi odori. Alcuni alimenti ne sono la causa, altri aiutano nel trattamento dell'alitosi.

  • Innanzitutto, come tutti sappiamo, l’alito cattivo può derivare da alcuni alimenti come l’aglio o la cipolla, le cui sostanze dall'odore sgradevole vengono espulse dal nostro organismo attraverso la respirazione.
  • Ma c'è di più...l’alitosi può essere provocata anche da diete squilibrate che provocano un’alterazione del metabolismo e la produzione di sostanze che possano provocare alito cattivo.
  • Attenzione alle diete ricche di latticini, carne e pesce; queste proteine possono essere utilizzate dai batteri per la produzione di zolfo, sostanza che contribuisce a creare l'alitosi.
  • Tra i rimedi naturali utili per rinfrescare e la bocca ci sono le bevande agli agrumi, in particolare il limone, ma è possibile inserire all'interno della dieta anche alimenti come il sedano, la cannella, i chiodi di garofano e il prezzemolo.
  • È possibile ricorrere anche agli oli essenziali per ridurre l’alitosi: utilizza poche gocce di menta piperita, da sciogliere con acqua, per degli sciacqui. Gli sciacqui si possono fare anche con acqua e bicarbonato.

Soluzioni e rimedi: come liberarsi dell'alitosi

Per prevenire e combattere l'alitosi l'igiene orale è fondamentale; solo la pulizia dei denti con spazzolinofilo interdentale e risciacqui assicura una rimozione dei residui alimentari, allontanando l'alito cattivo.

Non sottovalutare anche la corretta pulizia della lingua, sopratutto nella parte tag alt alitosiposteriore; questo passaggio gioca un ruolo fondamentale nel combattere l'alitosi.

Nella sezione del nostro sito dedicata al disturbo dell'alitosi (qui), troverai una serie di prodotti da utilizzare in fase di trattamento.

  • Collutorio CB12: aiuta a prevenire e contrastare l'alito cattivo agendo sui gas sulfurei presenti nella bocca, responsabili del cattivo odore. Ha un effetto immediato e dona un alito sicuro per 12 ore.
  • Spray per alito fresco: pratico formato da portare con se e utilizzare in ogni momento della giornata, al bisogno. Soluzione comoda da usare ogni qual volta non è possibile lavarsi i denti dopo i pasti.
  • Compresse Salva Alito: essenze naturali in grado di combattere la formazione di aria maleodorante nello stomaco. Da assumere dopo i pasti o al bisogno.
Lascia un Commento
Ottieni subito il 5% di sconto!!
Iscriviti alla nostra newsletter,
tieniti aggiornato sulle nostre offerte

Coupon: