Afte in bocca nei bambini: prevenzione e cura

Le afte orali sono delle piccole lesioni della cute che possono formarsi all'interno della bocca a causare dolore e fastidio ai bambini, soprattutto quando è il momento di mangiare.

Vediamo quali sono le cause principali del problema e cosa fare per prevenire e curare le afte della bocca.

Perché vengono le afte in bocca? Le possibili cause

Le cause delle afte orali e il processo che porta alla loro comparsa non è ancora del tutto chiaro. Le tesi più accreditate sostengono che nella formazione delle afte siano implicati il funzionamento del sistema immunitario, la genetica ed episodi di stress psicofisico come nel caso dell'Herpes Simplex.

Ad ogni modo, sono stati identificati diversi fattori che in qualche modo contribuiscono all'insorgenza delle afte in bocca e sui quali spesso è possibile agire per prevenire la loro comparsa. Ecco quali sono:

  1. Piccoli traumi: ad esempio mordersi la guancia, traumi della bocca, utilizzare lo spazzolino in maniera troppo energica, traumi causati dall'apparecchio per i denti o da bevande e cibi troppo caldi, ecc;
  2. Intolleranze alimentari;
  3. Stress e ansia;
  4. Contatto con oggetti sporchi;
  5. Carenza di vitamine e altri nutrienti come ferro, zinco e acido folico.

Sintomi delle afte orali

Prima di conoscere i rimedi per curare le afte della bocca nei bambini, ci soffermiamo sui sintomi che le caratterizzano.

Come già accennato in altri articoli, le afte o stomatiti aftose sono delle piccole ferite che possono comparire all'interno della bocca, in particolare ai lati della lingua, sul palato, sul bordo interno delle labbra, sulle gengive e sulla parete interna delle guance. Queste lesioni dalla forma tonda o ovale si presentano come delle piccole aree biancastre circondate da un alone rossastro a causa dell'infiammazione.

Il bambino che soffre di afte alla bocca dunque, avverte dolore, fastidio e bruciore proprio in queste zone, soprattutto quando mangia e parla. In alcuni casi, potrebbe comparire la febbre e i linfonodi ingrossati sotto la mandibola.

Cosa fare quando i bambini hanno le afte in bocca?

Iniziamo subito con affermare che, soprattutto nei bambini inclini a soffrire frequentemente di questo disturbo, sono fondamentali la prevenzione e la cura dell'alimentazione. Detto ciò, nonostante le afte di solito si risolvano spontaneamente, si possono utilizzare dei rimedi naturali per velocizzare i tempi di guarigione. Vediamo quindi cosa fare per prevenire e curare le afte orali nei più piccoli.

Come prevenire le afte orali nei bambini

Per prevenire le afte della bocca nei bambini innanzitutto è curare in maniera costante e adeguata l'igiene orale.

È importante quindi che il bambino si lavi i denti dopo ogni pasto e che lo faccia utilizzando uno spazzolino con le setole morbide. Quest'ultimo accorgimento è fondamentale per evitare di traumatizzare le gengive. Come abbiamo già detto i piccoli traumi all'interno della bocca sono una delle cause principali della comparsa delle afte.

Sempre per evitare di causare infiammazioni, irritazioni e traumi della mucosa orale, è necessario che il piccolo eviti di mangiare cibi troppo duri o taglienti, salati, acidi o caldi. Lo stesso discorso vale per le bevande.

A tal proposito, cosa può mangiare il bambino per curare le afte della bocca?

Afte in bocca nei bambini: cosa mangiare

Quando il bambino soffre di afte orali è possibile che mangi e beva poco poiché è proprio durante il consumo dei pasti che potrebbe avvertire maggiormente la sensazione di bruciore e dolore. Come prima cosa dunque, è fondamentale che il piccolo beva molta acqua o succhi di frutta per evitare la disidratazione, soprattutto quando tende a rifiutare cibo e bevande.

Ad ogni modo, in caso di stomatite aftosa è bene che il bimbo consumi frutta e verdura ricca di vitamina C come ad esempio broccoli, spinaci, ciliegie e rucola. È risaputo infatti che questo genere di alimenti è un valido aiuto contro le afte. Sotto consiglio medico la Vitamina C può essere assunta anche tramite gli integratori alimentari per bambini.

Oltre a ciò, l'alimentazione del bambino potrebbe essere arricchita con succhi di frutta freschi e yogurt con fermenti lattici vivi. Questi ultimi, oltre a favorire il normale funzionamento dell’intestino, aiutano a rinforzare le difese immunitarie e di conseguenza contribuiscono alla prevenzione e alla cura delle afte.

Curare le afte in bocca nei bambini con i rimedi naturali

I rimedi naturali sono particolarmente indicati per curare le stomatiti aftose nei bambini, bisogna però saper scegliere quelli più adatti se si vuole evitare di provocare ulteriore bruciore e dolore.

Tra questi non può mancare la liquirizia. Masticare la sua radice infatti può aiutare a ridurre i tempi di guarigione e di conseguenza i giorni di sofferenza del bambino. Un altro rimedio naturale efficace contro le afte orali è il miele per via delle sue proprietà antimicrobiche. Lo stesso si può dire della propoli per via grazie alla capacità di alleviare il dolore e il bruciore. Un'alternativa meno piacevole rispetto ai metodi già citati è l'utilizzo dell'aglio, il quale può essere strofinato direttamente sull'afta per sfruttare le sue proprietà antinfiammatorie.

Lascia un Commento